Risiede a Badia Polesine

Truffato per 30 anni il mito degli anni '70 Bobby Solo

Non tutti sanno che l'autore di "Una lacrima sul viso" (composta insieme a Mogol), residente in provincia di Rovigo, da tempo lotta per rivalersi su un raggiro da 450 milioni di euro.

Truffato per 30 anni il mito degli anni '70 Bobby Solo
Cronaca Alto Polesine, 12 Febbraio 2021 ore 16:35

E' un'icona degli anni '60 e '70, un vero mito. E abita in provincia di Rovigo, a Badia Polesine. Ma da anni sta lottando per fare luce su un raggiro milionario.

Bobby Solo truffato per 30 anni

Il suo nome, o meglio il suo pseudonimo, è inequivocabilmente legato a filo doppio alla musica italiana. La sua voce, infatti, è stata il simbolo per diverse generazioni, e i suoi brani l'inno per giovani amanti del rock'n'roll. Tutto, in altre parole, si è già detto o raccontato su Bobby Solo. O meglio, quasi tutto. In pochi infatti sanno che da una 15ina di anni risiede in provincia di Rovigo, a Badia Polesine.

E ancora meno persone conoscono un aspetto molto importante della sua vita: da tempo sta lottando contro una truffa milionaria, che avrebbe sottratto a lui e a tantissimi altri autori italiani, fiumi di denaro spettanti dai diritti d'autore.

La storia è davvero intricata ma si può riassumere in questo modo: il raggiro avrebbe come base gli Stati Uniti e da lì si sarebbe messa in moto una macchina capace di rubare per oltre 30 anni i diritti legati ai suoi brani, depositati da persone estranee presso l'ufficio copyright statunitense e poi usati come garanzia per avere dei prestiti bancari.

Sono stati i legali che seguono gli interessi del cantautore a scoprire il raggiro da milioni di euro. Una mega truffa che coinvolgerebbe almeno 200 altri autori, nomi importantissimi come Mogol.

Tra gli altri aspetti, appunto, meno noti nella vita di Solo (al secolo Roberto Satti), c'è la scelta, ormai 15 anni fa, di vivere a Badia Polesine. Come l'autore ha avuto modo di confermare in alcune recenti interviste, arrivò a Badia per un concerto. E fu amore a prima vista. Lì decise di fissare la sua residenza, poi, però, insieme alla moglie Tracy ha preso case anche in altre città, perché lo spirito del rocker, si sa, è sempre in movimento. Ma quella di Badia resta una casa importante per Solo.