Menu
Cerca
Pontecchio Polesine

Una raccolta fondi per aiutare Samuele Bergantin a tornare a camminare

Un grave incidente l'ha costretto a letto e l'ha privato dell'uso degli arti inferiori.

Una raccolta fondi per aiutare Samuele Bergantin a tornare a camminare
Cronaca Rovigo, 23 Marzo 2021 ore 11:42

Gli amici di Samuele Bergantin hanno ideato una raccolta fondi per riuscire a pagare un intervento, presso una struttura privata, che nella migliore delle ipotesi potrà far riacquistare l’uso delle gambe dopo il grave incidente che l’ha coinvolto.

Una raccolta fondi

Samuele Bergantin è un ragazzo di 21 anni di Pontecchio Polesine che studia Antropologia, religioni, civiltà orientali all’Università di Bologna. Lavora come fattorino nel servizio consegna pizza a domicilio per riuscire a pagarsi gli studi ed è amato da tutti gli amici. Per tutti è ”Samu”, oppure è conosciuto anche per “il Presidente”, perché per i suoi amici è un vero punto di riferimento.

La sera del 14 gennaio 2021 Samuele ha avuto un grave incidente stradale, mentre stava lavorando come ogni sera per una pizzeria locale, percorrendo una strada scivolosa e dissestata ha perso il controllo dell’automobile che stava guidando, precipitando in una scarpata per alcuni metri. E’ stato ritrovato dopo 15 minuti circa dall’autista di un autobus che passava in quel momento. Samuele era sotto shock e incapace di muoversi.

Lesione del midollo spinale

Immediata la corsa all’ospedale di Rovigo. Il referto è risultato subito molto preoccupante: lesione del midollo spinale. La vita di Samuele è cambiata in un attimo, ha trascorso un mese all’interno del reparto di terapia intensiva neurologica dove ha dovuto affrontare diversi accertamenti e analisi.

A causa del grave incidente il 21enne è costretto a vivere a letto e assistito in ogni momento. Il 17 febbraio 2021 però per Samuele e la sua famiglia arriva una buona notizia: il 21enne verrà trasferito in Emiglia Romagna per poter affrontare il percorso di riabilitazione, seguito da una delle migliori équipe. E’ stato così trasferito all’ospedale di Imola ma è proprio qui che arriva un’altra brutta notizia: Samuele ha una frattura della quinta vertebra cervicale.

Un’operazione potrebbe cambiare la sua vita

A causa della frattura le possibilità di poter guarire completamente si dimezzano però per Samuele c’è ancora una speranza, un’operazione presso una struttura privata che potrebbe fargli riacquistare l’uso delle gambe. Il costo però è elevato così gli amici hanno deciso di indire una raccolta fondi per permettere a Samuele di sottoporsi all’operazione. Gli amici spiegano:

“Il costo dell’intervento è elevato, non accessibile a tutti ed è per questo che abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi. Chiediamo un piccolo aiuto: noi, amici di Samu, abbiamo organizzato questa raccolta fondi con l’intento di raccogliere quanto più possibile per coprire i costi di cure, assistenza e visite specialistiche, aiutando la sua famiglia, per ridare al nostro amico la possibilità di guarire, lasciandosi questo brutto incidente alle spalle. Anche un piccolo aiuto può fare la differenza e ve ne saremo grati per sempre!”.

Gli amici hanno poi sottolineato:

“E’ un ragazzo solare e altruista, uno spirito libero. A spasso per il mondo, con il suo bellissimo e contagioso sorriso, i suoi folti e meravigliosi ricci, così pieno di vita. Chi lo conosce sa che è una persona estremamente generosa ed empatica: lui ha sempre la mano tesa verso l’altro, i problemi degli altri sono i suoi. E’ per questo motivo che siamo qui a chiedervi aiuto: per tendergli la mano a nostra volta e per dargli una speranza concreta per il suo futuro, perché lui, così forte e fragile, si merita davvero una seconda possibilità”.

La raccolta fondi prevede di raggiungere il tetto di 50mila euro e ora, grazie alle oltre mille donazioni, sono stati raccolti 24.967 euro. E’ possibile fare una donazione sulla piattaforma Gofundme.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli