Attualità
Rovigo

Samuele, paralizzato dopo l'incidente è stato operato grazie alla raccolta fondi

Dal punto di vista tecnico l’operazione è riuscita.

Samuele, paralizzato dopo l'incidente è stato operato grazie alla raccolta fondi
Attualità Rovigo, 11 Maggio 2021 ore 10:54

Una giornata importante quella di ieri per Samuele, il giovane paralizzato dopo l'incidente: è stato operato in una clinica di Novara.

Samule è stato operato

Ieri mattina, lunedì 10 maggio 2021, Samuele Bergantin, il 21enne di Pontecchio Polesine che a causa di un incidente è rimasto paralizzato, è stato sottoposto all’operazione neurochirurgica all’interno di una clinica di Novara.

L’intervento è iniziato alle 8.30 ed è concluso dopo 5 ore, si tratta di un delicato intervento che migliorerà la situazione fisica del ragazzo e, nella migliore delle ipotesi, potrebbe anche riuscire a tornare a camminare.

Quel maledetto incidente

Samuele Bergantin, solare e amato da tutti lavorava come fattorino nel servizio consegna pizza a domicilio per riuscire a pagarsi gli studi all’università. E' conosciuto da tutti come ”Samu”, oppure anche per “il Presidente”, perché per i suoi amici è un vero punto di riferimento.

Sono proprio gli amici che sono stati vicini a Samuele e alla sua famiglia fin da subito da quella maledetta sera del 14 gennaio 2021 quando il 21enne ha avuto un grave incidente stradale, mentre stava lavorando per una pizzeria locale. Quella sera percorrendo una strada scivolosa e dissestata il giovane aveva perso il controllo dell’automobile che stava guidando, precipitando in una scarpata per alcuni metri. Era stato ritrovato dopo 15 minuti circa dall’autista di un autobus che passava in quel momento. A causa del grave incidente Samuele è costretto a vivere a letto e assistito in ogni momento.

La raccolta fondi

Gli amici hanno deciso di aiutare il 21enne creando una raccolta fondi attraverso la piattaforma Gofundme che prevedeva di raggiungere il tetto di 50mila euro e ora, grazie anumerose donazioni, sono stati raccolti 51.230 euro.

Grazie alla raccolta fondi il giovane è stato sottoposto all’intervento di microchirurgia alla quinta vertebra della spina dorsale. Dal punto di vista tecnico l’operazione è riuscita, ora non rimane che sperare che il giovane riesca a migliorare sempre di più e tornare a camminare.