Tragedia

Perde il controllo della moto e si schianta contro un albero: Mattia è morto a soli 26 anni

Nonostante l’arrivo dei soccorsi, per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Perde il controllo della moto e si schianta contro un albero: Mattia è morto a soli 26 anni
Cronaca Adria e Delta del Po, 18 Agosto 2021 ore 08:28

Ennesima tragedia nel Rodigino, Mattia ha perso la vita a soli 26 anni dopo aver perso il controllo della propria moto.

Perde il controllo della moto e si schianta contro un albero

Un’altra terribile tragedia ha colpito la provincia di Rovigo. Non è trascorso nemmeno un giorno dalla tragica scomparsa di Nico Duò, il 24enne che è morto a causa delle gravi ferite riportate nell’incidente causato dalla civetta che è andata a sbattere contro il suo casco. Un’altra giovane vita è stata spezzata sempre ieri, martedì 17 agosto 2021 alle 15.30 in Via Ca’ Pisani, in una frazione di Porto Viro.

Mattia Barbon, 26enne di Adria era a bordo della sua moto Yamaha Fz6 quando, per cause ancora da definire, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato violentemente contro un albero. Nonostante l’arrivo dei soccorsi, per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Cordoglio

Mattia lavorava alla Finpesca SpA di Porto Viro, azienda che commercia pesce per la grande distribuzione. Aveva studiato Cucina presso l’IPSAR di Adria ed era molto amato in paese. Numerosi i messaggi di cordoglio sul suo profilo social:

“Non ci credo ancora”

“Un rugbista non muore mai, passa solo la palla.
CARO Mattia è stato un fulmine a cel sereno,siamo increduli per ciò che è accaduto.
Ti porteremo sempre nel nostro cuore con le tue risate e la tua spensieratezza.
Ciao Mattia”.

“Mattia hai donato molti sorrisi e questo rimane un insegnamento che tutti dovremo portare dentro.
Rip”.

“Riposa in pace Mattia, la tua passione era grande. Buon viaggio. Condoglianze alla famiglia e a tutte le persone che hanno avuto modo di conoscerti”.