Cronaca
Rovigo

Clandestini di varie nazionalità sotto il sole cocente nei pressi del distributore Eni

Sono stati trasportati in Questura ed è intervenuta anche la Caritas che ha procurato del cibo e dell’acqua.

Clandestini di varie nazionalità sotto il sole cocente nei pressi del distributore Eni
Cronaca Rovigo, 08 Luglio 2021 ore 11:18

Sono stati visti mentre camminavano sotto al sole cocente nei pressi del distributore Eni di Via Amendola.

Clandestini di varie nazionalità sotto il sole cocente

Erano da poco passate le 11.30 di ieri, mercoledì 7 luglio 2021 quando sono giunte delle segnalazioni alla Questura per la presenza di alcuni clandestini che camminavano sotto al sole cocente in Via Amendola vicino al casello autostradale, nei pressi del distributore Eni.

Sul posto sono giunti gli agenti della Questura assieme ai sanitari per poter effettuare i dovuti controlli. Il Commissario Drago vice capo di Gabinetto della Questura di Rovigo ha spiegato:

“Sul posto è intervenuta una volante che ha constatato la presenza di 16 cittadini stranieri extracomunitari che sono stati messi in sicurezza al distributore Eni in Viale Amendola. Si tratta di cittadini somali, pakistani, bengalesi, tutti maggiorenni e fortunatamente tutti in buona salute. L’attività è stata gestita a vari livelli, in primo luogo con la Prefettura per l’attività connessa all’assistenza sul posto, alla ricerca del pullman da usare per il trasporto persone. Di concerto con la Prefettura abbiamo ottenuto l’intervento sul posto dell’Ulss che ha operato una valutazione sui migranti sul posto che sono tutti in buona salute”.

Chiedono asilo

Il Commissario Drago ha poi concluso:

Sono stati trasportati in Questura ed è intervenuta anche la Caritas che ha procurato del cibo e dell’acqua per le persone. Abbiamo proceduto con il fotosegnalamento e quasi la totalità ha chiesto asilo. Ora saranno accompagnati nelle strutture che sono previste per i migranti che chiedono la protezione internazionale”.