Menu
Cerca
Dati aggiornati

Zaia: “Da giovedì iniziamo a vaccinare gli over 60. Variante indiana a Bassano” | +535 positivi Covid| Dati 26 aprile 2021

Da oggi pomeriggio alle 14 si potranno prenotare gli over 60 per le vaccinazioni che inizieranno giovedì.

Zaia: “Da giovedì iniziamo a vaccinare gli over 60. Variante indiana a Bassano” | +535 positivi Covid| Dati 26 aprile 2021
Attualità Rovigo, 26 Aprile 2021 ore 13:34

Nuovo aggiornamento sull’andamento della pandemia da parte del Governatore Luca Zaia, da oggi pomeriggio alle 14 si potranno prenotare gli over 60 per le vaccinazioni che inizieranno giovedì. Individuata la variante indiana del Covid a Bassano.

Il bollettino

Tamponi molecolari 4.939.757, test rapidi 4.256.197, i positivi nelle ultime 24 ore sono 535, che rappresentano il 4,81% di 11.120 tamponi. Il numero dei positivi da inizio pandemia sono 408.365, i positivi oggi sono 23.507, i ricoverati totali sono 1.540 (-19) divisi in 1323 (-20) in area non critica, 215 (+1) in terapia intensiva che sommate con i non Covid danno 473 in totale. Totale dei morti 11.245 (+10), i dimessi 20.192. Sui dati il presidente della Regione del Veneto ha fatto alcune considerazioni:

“Noi oggi iniziamo un nuovo percorso, quello di non avere più le restrizioni che governavano e scandivano la quotidianità come non uscire dal confine comunale e si passa alle responsabilità individuale. Se a volte ci tocca avere delle restrizioni per piegare la curva è perché qualche regola la dobbiamo rispettare di più. La fase della convivenza è necessaria, spero che ne veniamo fuori imboccando la strada gusta. Davanti abbiamo un bivio: un calo dei contagi, se ne esce si apre l’estate, con le vaccinazioni che sono già un milione e mezzo, basta pensare che 1/3 dei veneti avente titolo sono già stati vaccinati per la prima dose. L’altra via invece è ricadere nell’incubo, spero di no ma dobbiamo metterci d’impegno”.

LEGGI ANCHE: Controlli dei Nas nei supermercati: trovate tracce di coronavirus sui Pos

I vaccini stanno funzionando

Il Governatore ha spiegato inoltre che:

“I vaccini stanno funzionando, basta pensare che nelle terapie intensive abbiamo solo 8 ultra 80enni e parliamo d pazienti che sono entrati in aprile. Abbiamo dei protocolli di cura implementati, una maggior conoscenza del virus ma non totale, l’unico elemento che possiamo avere che può avere un punto di domanda, ma voglio essere predisposto positivamente, sperando che non sia un problema è quello delle varianti”.

Variante indiana a Bassano

Zaia ha annunciato che è stata trovata la variante indiana a Veneto:

“Oggi abbiamo individuato i primi due pazienti a Bassano con la variante indiana, si tratta di due indiani sono padre e figlia con la variante indiana. Si tratta di due indiani che sono rientrati dall’India e che fanno parte dell’Ulss Pedemontana distretto 2. Ora si trovano in isolamento fiduciario a casa. La variante indiana è stata confermata dall’istituto zooprofilattico”.

Aperte le prenotazioni per gli over 60

Il presidente della Regione del Veneto ha annunciato:

“Pur lasciando sempre aperte le agende per gli over 70 da giovedì si vaccinano anche gli over 60 in tutte le Ulss. Dalle 14 di oggi, lunedì 26 aprile 2021, presso qualsiasi Ulss della Regione del Veneto gli over 60 si possono prenotare e il primo appuntamento utile in agenda, se sono fortunati sarà già giovedì. Restano aperte le agende vulnerabili, per le persone fragili, i cargiver e gli accompagnatori che sono all’interno della fascia over 60. A questa mattina abbiamo 134mila vaccini, da oggi e domani sono in arrivo 19mila Moderna, 10mila AstraZeneca e 170mila Pfizer mercoledì utilizzabili da giovedì”.

Appello: prenotatevi

Zaia ha ribadito l’appello di vaccinarsi:

L’appello agli over 70enni è prenotatevi. Se non avete la possibilità rivolgetevi alla farmacia che vi fa la prenotazione oppure con l’aiuto del vicino di casa, del nipote, del figlio oppure con i Carabinieri che ringrazio che so che si danno da fare o le associazioni. L’appello agli over 70 è di provvedere vaccinazione, da qui alle 14 l’agenda è aperta solo per gli over 70, dalle 14 chi è rimasto indietro si vaccinerà ma dobbiamo aprire le agende. Non possiamo rimanere fermi ad aspettare chi non arriva. L’apertura delle agende è stata anticipata di una settimana, speriamo se arrivano i vaccini di poter anticipare di più gli over 50, l’obiettivo sarebbe di riuscire a vaccinare tutti gli ultra 50enni prima dell’estate, un bell’obiettivo magari aprendo l’agenda alla fascia 40-49. Ci sono ancora delle persone che rifiutano l’AstraZeneca”.