Rovigo

Nuovi buoni spesa, il Comune ha messo a disposizione quasi 331mila euro

Le domande verranno raccolte fino ad esaurimento fondi e la somma potrà essere spesa entro il mese di luglio 2021.

Nuovi buoni spesa, il Comune ha messo a disposizione quasi 331mila euro
Attualità 26 Aprile 2021 ore 09:41

Arrivano i nuovi “Buoni spesa”, ad annunciarlo è l'assessore ai Servizi Sociali Mirella Zambello.

Nuovi buoni spesa

Sono disponibili nel sito del Comune di Rovigo, i modelli di convenzione che, gli esercenti di negozi di generi alimentari, supermercati e farmacie, sia del centro che delle frazioni, potranno attivare con il Comune. E' possibile poter fornire la spesa alle persone che si recheranno nei vari esercizi aderenti, con la somma del bonus caricata sulla tessera sanitaria.

Per questi buoni spesa la Giunta ha messo a disposizione 330.931,13 euro, (derivanti da un fondo trasferito dallo Stato di 270.931 euro e di ulteriori 60,000 euro dal bilancio comunale).

Requisiti

Per accedere ai bonus, è necessario avere i seguenti requisiti: il limite ISEE di 18.000 euro, avere la residenza nel Comune di Rovigo, avere la tessera sanitaria valida.

Dal 29 aprile 2021 sarà possibile trovare nel sito del Comune la domanda che potrà essere compilata da chi rientra nei requisiti di ammissione per questa misura. Si dovrà allegare la copia o foto della tessera e della dichiarazione ISEE.

Sportello integrato a disposizione

Chi ha difficoltà o non possiede sistemi informatici, potrà rivolgersi allo Sportello integrato, al piano terra della sede del municipio (di fianco all’ufficio URP), dove saranno presenti volontari preparati che potranno aiutare a compilare la domanda.

I volontari offriranno informazioni anche attraverso il servizio di call-center, rispondendo al numero 0425 206590, dove si potrà anche fissare appuntamento, lo stesso utilizzato per il servizio trasporto alla sede vaccinale. Con il nuovo sistema, la somma riconosciuta al beneficiario, verrà caricata nella tessera sanitaria di un rappresentante di un nucleo familiare, perciò sarà possibile pagare la spesa esibendo la tessera sanitaria alla cassa del commerciante o farmacia, che ha aderito alla convenzione.

Le domande verranno raccolte fino ad esaurimento fondi e la somma potrà essere spesa entro il mese di luglio 2021. La persona che ha richiesto il buono spesa riceverà un SMS di avvenuto accredito dei buoni spesa sulla tessera sanitaria.
Lo sportello Integrato resterà aperto ogni giorno dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e nei pomeriggi dalle ore 14,30 alle 17,30.

Allo Sportello Integrato collaborano le associazioni: Uisp, Bandiera Gialla, Blu Soccorso, Anteas e Auser. Zambello ha affermato:

“Ringrazio il prezioso supporto, dei volontari che collaborano con costanza e dedizione a questa iniziativa, che rappresenta un ulteriore aiuto in questo periodo di difficoltà”.