Attualità
Rovigo

Finiti i lavori di ristrutturazione, lunedì riaprirà l'asilo nido Buonarroti

Lavori per un importo complessivo di 160 mila euro e 36 giorni di lavoro.

Finiti i lavori di ristrutturazione, lunedì riaprirà l'asilo nido Buonarroti
Attualità Rovigo, 01 Ottobre 2021 ore 14:23

Lunedì 4 ottobre 2021 riparte il servizio all'asilo nido Buonarroti.

Finiti i lavori di ristrutturazione

Il settore lavori pubblici ha portato a termine con anticipo importanti lavori di ristrutturazione che erano necessari per garantire una maggiore messa in sicurezza del servizio.
E' stata completata la controsoffittatura interna dei solai in tutti i locali al primo piano e parzialmente al piano terra; è stato sistemato l'impianto elettrico e posizionate nuove plafoniere a led e sono stati tinteggiati tutti i locali.

Per un importo complessivo di 160 mila euro e 36 giorni di lavoro.
Tra gli interventi di rilievo, come spiega il servizio Istruzione, anche i lavori per il trasferimento da quest'anno della sezione dei piccoli al piano terra, per poter garantire un minor tempo di evacuazione dei bambini in caso di emergenza.

Ultimi lavori di pulizia

Dalla data di fine cantiere (22/09) è partito il lavoro di coordinamento da parte degli uffici competenti per organizzare i successivi step che hanno visto coinvolti la squadra per le pulizie straordinarie, le ausiliarie del servizio, le educatrici, il servizio gestione operativa.
Un grande impegno che ha coinvolto più persone, per poter offrire il prima possibile un servizio di qualità alle famiglie.

In questi ultimi giorni si stanno ultimando i lavori di pulizia e le educatrici stanno organizzando le sezioni che accoglieranno i bambini che attualmente usufruiscono del servizio presso il nido integrato di Buso e i nuovi iscritti.
Sempre il 4 ottobre 2021 partirà anche il nido integrato di Buso, attualmente utilizzato per i bambini già frequentanti il Buonarroti lo scorso anno, in questo modo con entrambi i servizi attivi si darà risposta ai 46 nuovi bambini iscritti.
Tutto si svolgerà in linea con le Linee guida nazionali e regionali per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Virus Covid-19 , le disposizioni sul Green pass e con il coinvolgimento delle famiglie tramite la condivisione di uno specifico patto di corresponsabilità.