Tempo libero
Appuntamenti

Cosa fare a Rovigo e provincia nel weekend del 29 e 30 gennaio 2022

Una selezione di appuntamenti da non perdere per il weekend in arrivo.

Cosa fare a Rovigo e provincia nel weekend del 29 e 30 gennaio 2022
Tempo libero Rovigo, 27 Gennaio 2022 ore 11:47

Diversi gli appuntamenti da non perdere in questo weekend del 29 e 30 gennaio 2022 a Rovigo e in provincia.

Cosa fare a Rovigo e provincia

Se siete ancora indecisi sul cosa fare questo weekend, a Rovigo e provincia ci sono diverse opportunità.

Rovigo - piazzetta Annonaria, 25esimo anniversario di fondazione del Circolo Culturale Arti Decorative

Nella ricorrenza del 25esimo anniversario di fondazione del Circolo Culturale Arti Decorative di Rovigo verrà ricordato l'evento con due avvenimenti distinti, ma uniti nel significato. E' stata allestita nella galleria del Circolo in piazzetta Annonaria una Mostra Collettiva di pittura dei Soci Fondatori Gianna Mazzetto, Mario Sicchiero, Elda Altafini e Paolo Zambonin.

La mostra di pittura ed il libro-ricordo verranno presentati al pubblico sabato 29 gennaio 2022 alle ore 17 in piazzetta Annonaria-Rovigo. La Mostra di pittura resterà aperta fino a martedì 15 febbraio 2022 . 

Maggiori informazioni QUI

Rovigo - palazzo Roverella, mostra Robert Doisneau

Fino al 30 gennaio 2022 al palazzo Roverella si potrà ammirare dalle 9 alle 20 il sabato e la domenica, la mostra di Robert Doisneau. La grandiosa esposizione che Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo propone fino al 30 gennaio 2022, è un intenso, e allo stesso tempo, leggero viaggio nella letteratura e nella musica.

Maggiori informazioni QUI

Rovigo - Palazzo Roncale, "70 anni dopo la grande alluvione"

Una mostra ad ingresso gratuito disponibile fino al 30 gennaio 2022. Può una catastrofe generare qualcosa di positivo? Parte da qui la mostra “70 anni dopo. La Grande Alluvione”

Un’esposizione che capovolge il modo di guardare all’evento che ha cambiato la storia del Polesine e del suo popolo. Per ricordare l’Alluvione del ’51, cercando di cogliere cosa quella tragedia abbia generato nel tessuto fisico, sociale ed economico del Polesine di oggi.

Maggiori informazioni QUI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter