Falso allarme

Trecenta: tamponi sbagliati, i pazienti non erano positivi

Falso allarme in polesine, processati in maniera inesatta le analisi sui probabili casi.

Trecenta: tamponi sbagliati, i pazienti non erano positivi
Alto Polesine, 27 Marzo 2020 ore 11:43

Trecenta: tamponi sbagliati, i pazienti non erano positivi.

Falso allarme a Trecenta: i pazienti non sono positivi

E’ stato un falso allarme quello scattato ieri in polesine. I sette pazienti di Trecenta non sono positivi secondo quanto emerso nel pomeriggio di giovedì 26 marzo. “E’ stato un errore  commesso verosimilmente nel corso della processazione dei tamponi”, come ha spiegato l’Ulss 5. Lo ha annunciato il direttore generale dell’Ulss 5 Antonio Compostella, nel corso della diramazione del bollettino.

I tamponi sono stati rifatti in ben due laboratori, non più in quello realizzato a Trecenta, e per due volte sono risultati del tutto negativi. Rientra, quindi, l’allarme, scoppiato nella giornata di mercoledì 25 marzo. Ora si attendono notizie dei due medici e dei due infermieri che erano risultati positivi. Per un medico è già arrivato il responso che, purtroppo, ha confermato la positività.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità