Indagini in corso

Tragedia a Polesella: uccide il marito a coltellate e poi tenta il suicidio

I Carabinieri hanno trovato una donna che stava tentando di suicidarsi con il gas di scarico dell'auto mentre si trovava in garage.

Tragedia a Polesella: uccide il marito a coltellate e poi tenta il suicidio
Cronaca Rovigo, 27 Gennaio 2021 ore 09:35

In un appartamento di un complesso condominiale si è consumata ieri sera una tragedia: una donna ha ucciso il marito con diverse coltellate e poi ha tentato di suicidarsi con il gas di scarico dell'auto mentre si trovava in garage.

La tragedia a Polesella

Erano da poco passate le 20.30 di ieri, martedì 26 gennaio 2021 quando a Polesella i Carabinieri hanno ricevuto una richiesta d’aiuto da parte dei vicini di una coppia che abita in uno degli appartamenti del complesso condominiale di Via Mayer.

I Carabinieri sono giunti immediatamente presso l’abitazione ipotizzando di dover porre fine a una lite tra coniugi mentre, appena sono arrivati assieme ai Vigili del Fuoco e agli operatori del Suem, hanno trovato una donna che stava tentando di suicidarsi collegando il tubo di scappamento all’interno della sua auto chiusa nel garage.

Ucciso il marito

Dopo aver prestato le prime cure alla donna che presentava già un principio di intossicazione, i Carabinieri hanno trovato all’interno della casa il corpo esanime del marito della donna. Secondo le prime ricostruzioni sembra che l’uomo sia stato ucciso con diverse coltellate. L’arma con cui è stata ucciso l’uomo non è ancora stata trovata.

Secondo le prime informazioni, alla base del gesto potrebbe esserci del risentimento da parte della donna dopo una lite che i coniugi di circa 50 anni, avrebbero avuto nella mattina di ieri, martedì 26 gennaio 2021.