Omicidio

Porto Viro sotto shock: 29enne uccide il padre al culmine di una lite

All’arrivo dei soccorsi l’uomo era ancora vivo ed era stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Porto Viro.

Porto Viro sotto shock: 29enne uccide il padre al culmine di una lite
Cronaca Rovigo, 23 Febbraio 2021 ore 09:56

Una lite furiosa che è culminata con un omicidio. Gabriele Finotello, 29 anni, ha ucciso con un martello il padre Giovanni Finotello di 56 anni.

Porto Viro sotto shock

Dopo la tragedia famigliare di giovedì 4 febbraio 2021 a Sant’Apollinare dove, al culmine di una lite un 17enne ha ucciso il padre a colpi di machete, ieri lunedì 22 febbraio 2021 nel primo pomeriggio un 29enne ha ucciso a colpi di martello il padre 56enne.

L’omicidio è avvenuto a Contarina in Via Siviero 50, secondo le prime informazioni, Gabriele Finotello, 29 anni, operatore socio sanitario, al culmine di una lite in casa con il padre, Giovanni Finotello di 56 anni, l’ha colpito alla testa e al busto con un martello.

Indagini in corso

Sul posto sono giunti i Carabinieri della compagnia di Adria e di Porto Viro che hanno immediatamente chiuso la strada. All’arrivo dei soccorsi l’uomo era ancora vivo ed era stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Porto Viro.

Purtroppo a causa delle gravi ferite riportate è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale. Il figlio è stato arrestato e condotto in caserma.