Cronaca
Orrore in casa di riposo

Percosse agli anziani dell'Iras: 4 dipendenti finiscono a giudizio, 5 prosciolti

Gli episodi sono avvenuti tra maggio e luglio del 2019

Percosse agli anziani dell'Iras: 4 dipendenti finiscono a giudizio, 5 prosciolti
Cronaca Rovigo, 25 Giugno 2020 ore 09:52

Sono quattro i rinviati a giudizio per maltrattamenti alla casa di riposo Iras di San Bortolo.

Percosse agli anziani: 4 dipendenti dell'Iras a processo

Quattro operatrici sanitarie della casa di riposo Iras di San Bortolo finiranno a processo, mentre, per altre cinque, quattro donne e un uomo, sono state prosciolte. Ad andare a dibattimento saranno Samira El Mansouri, 48 anni, di Adria, Federica Magro, 46 anni, di Boara Polesine, Maria Grazia Stoppa, 67 anni e Monica Stocco, 53 anni, entrambe di Rovigo.  La decisione, del giudice per l’udienza preliminare Raffaele Belvederi, è stata annunciata mercoledì 24 giugno. La prima udienza dibattimentale sarà il 27 ottobre.

Le indagini della Questura di Rovigo

Il risultato delle indagini è stato uno dei casi che maggiormente hanno fatto discutere a Rovigo negli ultimi anni. L’ipotesi di reato per la quale si procedeva era infatti quella di maltrattamenti aggravati dalla minorata difesa. A svolgere le indagini era stata la squadra mobile della questura di Rovigo.

Gli investigatori avevano indagato, anche grazie a intercettazioni ambientali, sull’operato di sette operatrici sanitarie e due inservienti,in servizio, tra primavera ed estate 2019, al reparto arancione dell’Iras, quello dove sono ospitate le persone non autosufficienti.