Orrore in casa di riposo

Percosse agli anziani dell’Iras: 4 dipendenti finiscono a giudizio, 5 prosciolti

Gli episodi sono avvenuti tra maggio e luglio del 2019

Percosse agli anziani dell’Iras: 4 dipendenti finiscono a giudizio, 5 prosciolti
Rovigo, 25 Giugno 2020 ore 09:52

Sono quattro i rinviati a giudizio per maltrattamenti alla casa di riposo Iras di San Bortolo.

Percosse agli anziani: 4 dipendenti dell’Iras a processo

Quattro operatrici sanitarie della casa di riposo Iras di San Bortolo finiranno a processo, mentre, per altre cinque, quattro donne e un uomo, sono state prosciolte. Ad andare a dibattimento saranno Samira El Mansouri, 48 anni, di Adria, Federica Magro, 46 anni, di Boara Polesine, Maria Grazia Stoppa, 67 anni e Monica Stocco, 53 anni, entrambe di Rovigo.  La decisione, del giudice per l’udienza preliminare Raffaele Belvederi, è stata annunciata mercoledì 24 giugno. La prima udienza dibattimentale sarà il 27 ottobre.

Le indagini della Questura di Rovigo

Il risultato delle indagini è stato uno dei casi che maggiormente hanno fatto discutere a Rovigo negli ultimi anni. L’ipotesi di reato per la quale si procedeva era infatti quella di maltrattamenti aggravati dalla minorata difesa. A svolgere le indagini era stata la squadra mobile della questura di Rovigo.

Gli investigatori avevano indagato, anche grazie a intercettazioni ambientali, sull’operato di sette operatrici sanitarie e due inservienti,in servizio, tra primavera ed estate 2019, al reparto arancione dell’Iras, quello dove sono ospitate le persone non autosufficienti.

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità