Badia Polesine

Badia Polesine, amianto nei capannoni bruciati

Le verifiche eseguite sul materiale di copertura hanno rilevato la presenza di fibre di amianto.

Badia Polesine, amianto nei capannoni bruciati
Alto Polesine, 31 Gennaio 2020 ore 11:56

Badia Polesine, amianto nei capannoni bruciati.

Proseguono le verifiche dell’Arpav: il sito sarà messa in sicurezza

L’incendio di martedì 28 gennaio 2020 a Badia Polesine, ha quasi distrutto completamente due dei capannoni del sito. I fumi, fortunatamente, non hanno interessato le abitazioni della zona. Le analisi eseguite sui campioni d’aria in questi giorni non hanno rilevato alcuna criticità di carattere ambientale.

Le verifiche eseguite sul materiale di copertura dei capannoni incendiati, invece hanno rilevato la presenza di fibre di amianto. Il Comune di Badia Polesine emetterà un’ordinanza per la messa in sicurezza del sito ed il corretto smaltimento dei rifiuti derivanti dall’incendio. Tale attività che sarà realizzata da una ditta specializzata.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità