Tempo libero
Rovigo

RO-REgeneration sfida il maltempo, motori accesi per il grande weekend finale

L’urbanismo tattico torna protagonista nel weekend con il doppio appuntamento.

RO-REgeneration sfida il maltempo, motori accesi per il grande weekend finale
Tempo libero Rovigo, 17 Settembre 2021 ore 10:34

ROVIGO - RO-REgeneration prosegue nonostante il maltempo.

RO-REgeneration sfida il maltempo

L’annullamento della performance di freestyle prevista ieri, giovedì 16 settembre, in piazza Masslo (ex Cepol), e riservata ai più giovani - l’appuntamento purtroppo non potrà più esser recuperato - non ferma comunque il festival di arti urbane rigenerative che tiene banco in città da lunedì scorso.

Nel pomeriggio, infatti, quarto appuntamento di urbanismo tattico nella palestra digitale presso la scuola elementare di Boara Polesine: dopo Grignano, Granzette e S. Apollinare (si chiude venerdì 17 a Borsea), nuovo incontro riservato ai cittadini delle frazioni che, nel segno di questa pratica sviluppatasi nel Nord America nell’ultimo decennio, hanno potuto portare idee e contributi per migliorare la vivibilità dei propri quartieri e in generale la qualità della vita della comunità.

L’urbanismo tattico torna protagonista nel weekend con il doppio appuntamento di venerdì 17 e sabato 18 settembre 2021: in piazza Merlin, infatti, in collaborazione con Urban Lab, Arci Rovigo e Iuav Venezia, viene realizzata un’opera per rilanciare un’area un tempo centrale nella vita del capoluogo e oggi “vuoto urbano” soggetto a potenziale degrado. La giornata di venerdì prevede anche l’atteso Urban Photo Contest, appuntamento su prenotazione alle 15 in Urban Digital Center per il lancio del concorso fotografico in collaborazione con Palazzo Roverella e che si inserisce nell’ambito della prossima mostra dedicata a Robert Doisneau, riferimento assoluto della fotografia urbana.

Sabato, quindi, gran finale con la chiusura mattutina dell’attività in piazza Merlin prima della RoReRun, camminata non competitiva in collaborazione con Run It e connubio tra Rovigo in Love e Urban art: start da piazza Tien An Men alle 16 per andare alla scoperta dei punti già oggetto di intervento di street art con t-shirt omaggio ai primi 130 iscritti (info sul sito ) e a seguire Trekking Urbano Sonoro in collaborazione con la Venezze Street Band che porta tutti a suon di musica nei luoghi del festival 2021.

Il fine settimana regala ancora l’opportunità di tornare in cima a Torre Donà con Street Art View: dopo il clamoroso successo di mercoledì 15 settembre, sono previste visite venerdì 17 alle 10, 11.30, 12.30, 18 e 19 e sabato 18 alle 10, 11 (con presenza dell’artista Skolp) e 12.30 (necessaria la prenotazione sul sito, accesso con Green Pass e mascherina).
A proposito di Skolp: lo street artist prosegue il suo lavoro, ormai in dirittura d’arrivo, negli spazi dell’Urban Digital Center e l’opera collaborativa che sta terminando di realizzare con gli studenti delle scuole superiori è quasi pronta per esser svelata e consegnata alla città.