Tempo libero
Appuntamenti

Cosa fare a Rovigo e provincia nel weekend del 21 e 22 maggio 2022

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Rovigo e provincia nel weekend del 21 e 22 maggio 2022
Tempo libero Rovigo, 19 Maggio 2022 ore 10:15

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Rovigo e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 21 e domenica 22 maggio 2022.

Cosa fare a Rovigo e provincia

Se siete ancora indecisi sul cosa fare questo weekend, a Rovigo e provincia ci sono diverse opportunità.

Rovigo - Museo grandi fiumi, "Un museo in forma"

Un percorso guidato alla scoperta della creatività del maestro Gabbris Ferrari, ideatore di gran parte degli allestimenti del Museo dei Grandi Fiumi. E' l'iniziativa “Un museo in forma”, organizzata da Aqua natura e cultura, in collaborazione con il Museo Grandi Fiumi, in programma domenica 22 maggio alle ore 11.

Una visita guidata per ricostruire il lavoro creativo dell’artista rodigino in relazione alle scoperte archeologiche che hanno condotto alla costruzione di un museo dedicato alla storia del territorio. Per informazioni: 366 3240619; mail: info@aqua-naturaecultura.com

Rovigo - Teatro Sociale, divertimento e solidarietà con i Tanto par ridare

Quatro ciacole, do risate e tanta solidarietà. E' l'obiettivo del C.R.A.L. "La Ciacola" del Comune di Rovigo che, sabato 21 maggio alle 21, porta in scena al Teatro Sociale, "Un sorriso per la pace".

Lo spettacolo è patrocinato dall'amministrazione comunale di Rovigo e realizzato in collaborazione con le associazioni sociali e sportive presenti sul territorio, che si adoperano per l'accoglienza e l'inserimento dei profughi provenienti dalla martoriata terra Ucraina. Protagonisti della serata saranno i “Tanto par ridare”, il gruppo cabarettistico formato da: Giuseppe Canto - Massimo Brancalion - Marco Cervati - Luca Lazzarini, che con la sensibilità solidaristica che li contraddistingue, hanno condiviso con "la Ciacola" di iniziare il loro Tour 2022 con un programma tutto nuovo, proprio da Rovigo, la loro città natale.

I proventi derivanti dall'evento, come spiega Sergio Passarella, presidente del C.R.A.L. “La Ciacola”, saranno assegnati alla Croce rossa di Rovigo e alle associazioni dedite all'accoglienza e gestione dei profughi, in particolare mamme e bambini in tenera età, fuggiti dalla guerra.

Rovigo, Città delle Rose – Festival dei giardini aperti

Esplorare la città attraverso i suoi giardini. Visitare alcuni tra i più suggestivi angoli verdi di Rovigo. Emozionarsi tra i suoi parchi e ammirare quelli abitualmente inaccessibili. E insieme, scoprire la dedizione e l’amore di chi li cura, ascoltando le storie che si aprono dietro a portoni solitamente chiusi.

Città delle Rose è il Festival per grandi e piccoli che amano gli spazi aperti e le passeggiate, è per chi si chiede dove siano le rose di Rovigo e per chi non vede l’ora di sorprendersi con eventi e attività a cielo aperto. Perché un giardino è uno spazio della città, è un’opportunità per essere un io, un tu, un noi.

Maggiori informazioni QUI

Rovigo, Mostra a Palazzo Roncale - "Giovanni Miani. Il leone bianco del Nilo"

Un ottocentesco Indiana Jones rodigino, l’uomo che dedicò la sua vita alla scoperta delle sorgenti del Nilo. Ancora poco conosciuto ai più, Giovanni Miani è il protagonista della mostra primaverile di Palazzo Roncale. A Palazzo Roncale dal 12 marzo al 26 giugno 2022.

Maggiori informazioni QUI

Rovigo, Palazzo Roverella - Kandinskji - L'opera 1900/1940

Una mostra disponibile fino al 26 giugno 2022 dedicata a uno dei massimi artisti mondiali del Novecento: Vasilij Kandinskij (1866-1944). Un’esposizione senza precedenti in Italia per numero e qualità delle opere presentate: ottanta capolavori del grande maestro russo, di datazione compresa fra il 1900 circa e il 1940, cui si aggiungono dipinti di suoi “compagni di strada”, come Gabriele Münter, Paul Klee, Arnold Schönberg, Alexej von Jawlensky, Marianne von Werefkin.

Maggiori informazioni QUI

L'estro di Kandinskij in mostra a Palazzo Roverella, un tour virtuale tra le opere del maestro russo

Rovigo, Gallerie di piazza Annonaria - Maggio... mese della fotografia
Fino al 7 giugno 2022 a Rovigo ci sarà l'evento "Maggio... mese della fotografia", organizzato dal Circolo Culturale Arti Decorative di piazzetta Annonaria.Il tradizionale appuntamento con la fotografia vede quest'anno succedersi nelle gallerie di piazza Annonaria ben cinque appassionati fotografi amatoriali.
Dal 14 al 24 maggio 2022 la fotografa Roberta LAURENTI di Adria porterà in mostra "VENEZIA PARTICOLARE" e la rodigina Marzia BENATELLI "PALCOSCENICO DI EMOZIONI".
Infine dal 28 maggio al 07 giugno 2022 Massimo MARANGONI presenterà una particolare mostra dal titolo "Le Périgord vert,rouge, blanc et noir: viaggio alla scoperta di una Francia poco conosciuta".Ingresso libero alle mostre.
Maggiori informazioni QUI

Rovigo - Maggio rodigino 2022 - La primavera della cultura

Torna l'atteso appuntamento con il Maggio Rodigino. La "primavera della cultura" a Rovigo, fino a domenica 29 maggio, farà riscoprire l'essere comunità e la speranza nel futuro, tra proposte con i migliori giovani talenti nella musica, nel teatro, nella scrittura e nella video-fotografia.

Offrirà eventi di impatto culturale e spirituale, le novità del cinema all'aperto con proiezioni per raccontare il Polesine, e del primo Festival dei giardini aperti "Città delle Rose". E il 26 maggio, in anteprima nazionale, il concerto-evento del "Battiato Celebration Ensemble" per un omaggio a Franco Battiato a un anno dalla sua scomparsa.

Maggiori informazioni QUI

Rovigo - Sguardi sul Polesine

Per la prima volta nel Maggio Rodigino il film è protagonista con tre diverse narrazioni del nostro territorio, tra memoria, sogno e paesaggio distopico.

La rassegna nasce dalla collaborazione tra la cooperativa sociale Zico Cinema Teatro Duomo e il Circolo del cinema “Carlo Mazzacurati” Aps di Adria. In piazza Vittorio Emanuele II alle 20.30 nella prima serata saranno proiettate clips tratte da film amatoriali, girati tra gli anni ’50 e ’80 da polesani appassionati, cosiddetti “film di famiglia” ora convertiti digitalmente grazie al progetto “Polesine Digital Memory”, ideato dal Circolo del cinema.

Seguono, sabato 21 maggio, il film di Claudio Cupellini “La terra dei figli” tratto dalla graphic novel di Gipi e infine, domenica 22, il film di Antonio Padovan “Il grande passo”, storia di un’utopia che trova nel paesaggio polesano uno sfondo e atmosfere perfettamente congruenti.

Maggiori informazioni QUI

Rovigo - Rovigo Città che legge - Giornata della legalità

Iniziativa dell'Istituto comprensivo 4 in programma sabato 21 maggio alla mattina nel quadro del progetto "Rovigo Città che legge"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter