Idee & Consigli
Sponsorizzato

Partono i test invernali sul restyling della nuova Mercedes Classe A 2023

Partono i test invernali sul restyling della nuova Mercedes Classe A 2023
Idee & Consigli 02 Febbraio 2022 ore 07:00

La casa di Stoccarda ha ufficialmente dato il via ai test invernali sul nuovo restyling della Mercedes Classe A. Il prototipo è stato individuato in Scandinavia, nelle vicinanze del Circolo Polare Artico. Rispetto al precedente avvistamento della vettura nelle prove su strada, avvenute qualche mese fa, non è cambiato molto. 

Anche in questo caso, sia la parte anteriore che quella posteriore dell’automobile sono ricoperte da adesivi con un particolare camouflage. Il rivestimento è presente poi su griglia, paraurti e parzialmente anche sui fari. Proprio per quanto concerne gli esterni, sono attesi cerchi aggiuntivi e nuove colorazioni, ma ci si aspetta un cambiamento anche per il diffusore posteriore e per i fanali. 

Vista la presenza dell’adesivo giallo vicino al lunotto del veicolo, e della porta di ricarica sul parafango posteriore destro, si tratta con alta probabilità di una versione ibrida plug-in. Oggi, il modello A 250 e Plug-in hybrid è fornito con un motore turbo da 1.3 litri abbinato ad uno elettrico e a una batteria da 15,6 kWh. Nel complesso, il gruppo propulsore ibrido plug-in è in grado di produrre 218 CV di potenza e 450 Nm di coppia massima per uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi e una velocità massima di 240 km/h.

Se usata in modalità 100% elettrica, l’auto può percorrere circa 65 km con una sola ricarica e raggiungere una velocità di punta di 140 km/h. Tuttavia, non si sa se la casa di Stoccarda manterrà la medesima configurazione sulla Classe A 2023. 

Pochissimi gli spoiler, invece, per quanto riguarda gli interni. Non è ancora dato sapere se le rifiniture e i dettagli verranno modificati parzialmente o rivisitati completamente, ma senz’altro qualcosa migliorerà. La nuova Mercedes, ad esempio, dovrebbe introdurre una versione aggiornata del sistema di infotainment MBUX, unita forse a qualche cambiamento nel quadro degli strumenti digitali.

Dal momento che il motore diesel dCi da 1.5 litri condiviso con Dacia e Renault, e quello a benzina da 1.3 litri sviluppato in collaborazione con Renault non saranno a breve più disponibili, Mercedes potrebbe rivisitare la gamma dei propulsori in listino. Ma anche in questo caso, le informazioni sono gelosamente custodite dalla compagnia tedesca. 

Nonostante non sia ancora prevista una data di lancio ufficiale, la nuova berlina della Stella tenterà di mettere i bastoni tra le ruote ad Audi A3 Sportback e BMW Serie 1, dirette rivali presenti nel medesimo segmento di mercato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter