L'annuncio

Terapie intensive, l’annuncio del Governatore Zaia: “Da oggi in Veneto 0 malati Covid”

Non ci sono più malati Covid nelle terapie intensive degli ospedali veneti. Si è discusso anche del tema Fiere e poi notizia in diretta: la Grecia....

Terapie intensive, l’annuncio del Governatore Zaia: “Da oggi in Veneto 0 malati Covid”
Rovigo, 09 Giugno 2020 ore 14:35

Diverse notizie oggi nel punto stampa da Marghera: buoni spunti su salute e turismo. Resta il nodo elezioni.

Il bollettino aggiornato

762.098 tamponi effettuati, 19.191 positivi (+4), 858 in isolamento, 305 ricoverati (-14), terapia intensiva (15 pazienti ex Coronavirus che si sono negativizzati, per cui zero malati Covid da oggi), morti 1.961 totali, 3459 dimessi (+12).

“Ma finché abbiamo positivi la partita non è definitivamente chiusa, virus c’è ancora anche se non sta facendo più danni”, ha ammonito il Governatore.

La partita delle Fiere: dati allarmanti

Ieri alcuni presidenti di Regione, tra cui anche Zaia, hanno avuto un incontro in videoconferenza con il ministro Gualtieri, in cui si è discusso del problema delle Fiere.

“Noi in Veneto abbiamo un polo fieristico diffuso ma per numeri la più importante è Verona – ha detto il Governatore – Fiera Verona ha perso ad oggi 65 milioni di fatturato, si è calcolato che la perdita complessiva, in termini di affari saltati, sia stata di circa 700 milioni. C’è la necessità assoluta di tenere in piedi i complessi fieristici”.

L’appello che infatti arriva da chi organizza eventi fieristici (proprio a Verona ad esempio Vinitaly, Marmomac e Fiera cavalli) è di avere il prima possibile linee guida e indicazioni per essere pronti in vista dell’autunno.

“Ma non basta – ha sottolineato Zaia – C’è bisogno di un’importante iniezione di liquidità e su questo anche il ministro si è detto d’accordo, per cui ora faremo una ‘lista della spesa’ in accordo con poli fieristici da presentare al Governo. Il vero tema è il ruolo che dovrà anche giocare Cassa depositi e prestiti”.

Stato di crisi ed elezioni

Si è toccato poi il tema dei danni causati del maltempo che ha colpito duramente nelle scorse ore diverse province tra cui in particolare il Trevigiano.

Ho firmato lo stato di crisi per i disastri legati al maltempo, abbiamo diverse province martoriate”, ha confermato Zaia.

Infine anche un passaggio, l’ennesimo, sul tema elezioni, visto che si va verso la data del 20 settembre. Zaia ha confermato le sue perplessità:

“Per cui mi dite che apriremo le scuole per poi richiuderle subito per le elezioni giusto? E se poi ci sono anche i ballottaggi? Mi sembra una decisione assurda e rischiosa. La verità è che ci dovrebbero finalmente dire quando si voterà, ma serve una comunicazione autorevole come da parte del presidente del Consiglio, non dall’ultimo sottosegretario…”

Turismo: bella notizia in diretta

E infine durante la diretta è arrivata una buona notizia sul versante turismo: la Grecia, dopo un tira e molla durato alcune settimane, ha tolto ogni forma di divieto di accesso agli italiani, via libera per chi vuole recarsi lì. Non ci sarà più alcuna restrizione.

“Era ora, si conferma la nostra storica amicizia con il popolo greco, se prima c’era stato qualche problema è stato perché nessuno si era mosso”.

L’ennesima frecciatina al ministro Di Maio sull’argomento.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità