Via libera al progetto

La Provincia si Verona apre agli insediamenti artigianali sulla banchina di Torretta

Approvato lo schema di accordo per il Piano di Assetto Territoriale Intercomunale verso i comuni del rodigino.

La Provincia si Verona apre agli insediamenti artigianali sulla banchina di Torretta
Alto Polesine, 11 Giugno 2020 ore 09:03

E’ stato approvato lo schema di accordo per il Piano di Assetto Territoriale Intercomunale verso i comuni del rodigino.

Unire il commercio tra Provincia di Verona e Rovigo

Un importante passo in avanti per il tessuto urbanistico della Provincia di Verona grazie all’approvazione dello schema di accordo per il Piano di Assetto Territoriale Intercomunale (PATI) – tra i Comuni di Legnago, Melara, Bergantino, Castelmassa, Castelnovo Bariano (come capofila) e le Province di Verona e Rovigo, per la banchina fluviale di Torretta.

Approvato lo schema di accordo

Il Consiglio Provinciale si è riunito nel pomeriggio di oggi, mercoledì 10 giugno 2020 e, durante la seduta in videoconferenza è stato approvato lo schema di accordo. Nello specifico, con l’approvazione dello schema di accordo, i Palazzi Scaligeri hanno aperto l’iter per una variante al proprio Ptcp, il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, che consentirà l’uso della banchina anche da parte di eventuali nuovi insediamenti produttivi/artigianali nei comuni rodigini.

Unica autostrada fluviale

Durante la videoconferenza, il consigliere provinciale Loris Bisighin ha affermato:

I nostri predecessori sono stati lungimiranti dato che si tratta dell’unica autostrada fluviale che abbiamo in Italia che porta beneficio economico per i trasporti dal punto di vista ecologico. Dal 2001 con questa delibera, da 5 Comuni della Regione ne abbiamo aggiunto uno della Lombardia (Sermide) che, con il suo contributo ha fatto capire di essere interessato alla delibera. Si tratta di un manufatto creato dalla Provincia e passato al demanio pubblico con gestione regionale. Con questa delibera diamo il ‘la’ per creare un tessuto urbanistico intorno per costruire degli accessori tipo un capannone per lo sbarco merci. Vorrei ringraziare il presidente che ci ha creduto”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità