Economia
Economia

Rovigo, in aumento le imprese femminili e le imprenditrici (ma la pandemia ha rallentato la crescita)

Le imprese femminili (imprese in cui la percentuale di partecipazione femminile* è superiore al 50%) rappresentano in totale il 21,4% del sistema imprenditoriale dei due territori e occupano 55.091 addetti, con un calo del 1,4% rispetto al 2020.

Rovigo, in aumento le imprese femminili e le imprenditrici (ma la pandemia ha rallentato la crescita)
Economia Rovigo, 07 Marzo 2022 ore 17:00

A fine 2021 le imprese rosa attive, secondo i dati elaborati dalla Camera di Commercio di Venezia Rovigo, sono 19.460 in aumento dello 0,4% rispetto all’anno precedente, ma in diminuzione dello 0,5% rispetto al periodo pre-Covid.

Rovigo, in aumento le imprese femminili e le imprenditrici (ma la pandemia ha rallentato la crescita)

Le imprese femminili attive nella provincia di Rovigo sono 5.655 e rappresentano il 24,1% delle imprese totali, incidenza più alta rispetto alla media regionale e nazionale, con una contrazione dell’1,6% rispetto al 2020 e del 2,9% rispetto al 2019.

I settori dove si concentra il maggior numero di imprese femminili sono quelli dell’agricoltura con il 31%, il commercio con il 20,3% e gli altri servizi con l’11,3%.

Commercio, agricoltura e attività manifatturiere sono i comparti dove si registrano le contrazioni più rilevanti in termini assoluti sia rispetto al 2020 che rispetto al 2019. Crescono invece le imprese femminili in alcuni settori del terziario, in particolare quelle che svolgono Attività immobiliari, con 12 aziende in più in un anno (pari ad un +5,3%) e Attività professionali, scientifiche e tecniche, con un aumento annuo di 11 imprese (+8,6%) e di 16 imprese rispetto al periodo pre-covid (+13%).

Il settore con il tasso più alto di presenza femminile rispetto al totale delle imprese del settore, è quello degli Altri servizi, dove l’incidenza raggiunge il 62,3%. In questo settore si concentrano in particolare i servizi per la persona come parrucchiere, estetiste o lavanderie. Seguono i settori delle Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione con un tasso di presenza femminile del 38,5% e il settore della Sanità e assistenza sociale (30,8%).

Con riferimento ruolo delle donne all’interno delle imprese (tab.2) in provincia di Rovigo, le imprenditrici (donne con cariche in imprese attive) raggiungono il 29% del totale imprenditori.

Pur registrando una contrazione complessiva, anche nel territorio di Rovigo il numero donne imprenditrici ha resistito meglio alla crisi pandemica, con variazioni più contenute rispetto agli imprenditori maschi e con una crescita delle donne con ruolo di amministratore del 3% rispetto al 2019. Sul totale delle donne il 42,8% ricopre il ruolo di titolare e il 26,5% di amministratore, per un totale del 69,2%, contro il 76,7% per gli uomini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter