Calcio violento

Violenza nel calcio: Juniores squalificato 11 mesi

Con uno schiaffo ha manda al pronto soccorso il direttore di gara.

Violenza nel calcio: Juniores squalificato 11 mesi
Adria e Delta del Po', 20 Febbraio 2020 ore 11:03

Violenza nel calcio: Juniores squalificato 11 mesi per aver picchiato l’arbitro.

Schiaffeggia l’arbitro: giovane squalificato per 11 mesi

Una pena esemplare. Un giovane giocatore de La Vittoriosa, di Santa Maria Maddalena, è stato squalificato per quasi un anno: fino al 18 gennaio 2021. Il 15 febbraio 2020, a Porto Viro, il giocatore della Juniores ha colpito al volto l’arbitro mandandolo all’ospedale di Porto Viro.

“Al termine della gara, durante il rientro negli spogliatoi – recita il comunicato del Giudice sportivo della Figc – inaspettatamente il giocatore colpiva violentemente con uno schiaffo al volto l’Arbitro, facendogli perdere l’equilibrio e provocandogli forte dolore e stordimento. L’azione veemente del giocatore, improvvisa e senza essere anticipata o motivata da segnali di insofferenza, veniva poi accompagnata da urla alterate e minacce. Lo stesso riceveva così il provvedimento di espulsione”.

“Il Direttore di gara, dopo aver lasciato l’impianto di gioco, accusando cefalea e stordimento, si recava presso il Pronto Soccorso di Porto Viro. Dimesso nella medesima giornata, il referto medico non evidenziava lesioni alla sua persona”. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità