Rovigo

Spaccio di stupefacenti durante il coprifuoco: nei guai due minorenni

Il personale in servizio di controllo del territorio ha notato la presenza di due giovani che, alla vista degli operatori cercavano di dileguarsi per eludere un eventuale controllo di Polizia.

Spaccio di stupefacenti durante il coprifuoco: nei guai due minorenni
Cronaca Rovigo, 02 Aprile 2021 ore 12:04

Ieri sera, giovedì 1 aprile 2021, verso le 22 nei pressi del ponte che collega Via Curiel alla pista ciclabile Baden Pawell, il personale in servizio di controllo del territorio ha notato la presenza di due giovani che, alla vista degli operatori cercavano di dileguarsi per eludere un eventuale controllo di Polizia.

Spaccio di stupefacenti durante il coprifuoco

Nel frangente, mentre si avvicinavano per operare il controllo, gli agenti avevano modo di intravedere un veloce movimento di mani tra i due giovani che faceva presumere potesse trattarsi di una cessione di sostanze stupefacenti in atto.

Fermati e controllati in effetti si accertava che uno dei due aveva appena acquistato dall’altro soggetto presente una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana che consegnava ai poliziotti e all’interno di un borsello che aveva con sé erano occultati altri 8 involucri ben confezionati risultati contenere altra sostanza stupefacente del tipo marijuana, un bilancino di precisione e la somma di 45 euro in banconote di piccolo taglio ritenuta il provento dell’attività di spaccio che è stata quindi sequestrata.

La perquisizione a casa

A casa di quest’ultimo sono spuntati altri 18 involucri contenenti altra marijuana e materiale idoneo al confezionamento della droga, in tutto per un peso complessivo pari a circa 20 grammi.

Entrambi i ragazzi sono minorenni (16enni) residenti in città, uno indagato in stato di libertà per spaccio d sostanza stupefacente e l’altro segnalato al Prefetto quale assuntore. Per loro scatterà anche la contravvenzione per aver violato le normative anti Covid-19.