Cronaca
Come in CSI...

Ruba pneumatici ma poi defeca davanti allo stabilimento: ladro beccato dal Dna

Pensava di averla fatta franca... e invece aveva commesso un grosso errore

Ruba pneumatici ma poi defeca davanti allo stabilimento: ladro beccato dal Dna
Cronaca Rovigo, 17 Dicembre 2021 ore 12:19

Il furto era andato a segno. Tutto liscio, come previsto dal ladro... o quasi. Perché proprio mentre compieva una vera e propria razzia (si è quantificato un furto da oltre 30mila euro in pneumatici) l'uomo, allora 24enne, non si era sentito troppo bene. E aveva dovuto defecare, proprio a pochi passi dal buco realizzato per accedere allo stabilimento teatro del furto a Rovigo.

Ruba pneumatici ma poi defeca davanti allo stabilimento: ladro beccato dal Dna

Al momento di indagare, però, le tracce di dna rinvenute nelle feci, repertata dai Carabinieri intervenuti, non avevano avuto un riscontro. Il ladro, quindi, per 12 anni è rimasto libero, e l'indagine si era conclusa con un nulla di fatto.

Ma il quadro è mutato notevolmente qualche anno dopo, nel 2018 per essere più precisi, quando un uomo era stato arrestato per un altro furto. E, al momento di farlo entrare in carcere, si era disposto un prelievo per archiviare il suo dna.

A quel punto, quindi, intrecciando i dati era emerso un riscontro tra quello prelevato anni prima, estratto dalle feci, e quello del ladro arrestato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter