Rovigo

Rovigo: cerca barista ma non trova nessuno disposto a lavorare nel fine settimana

La denuncia di un'esercente: "Sarò costretta a chiudere".

Rovigo: cerca barista ma non trova nessuno disposto a lavorare nel fine settimana
Rovigo, 31 Gennaio 2020 ore 12:03

Rovigo: cerca barista ma non trova nessuno disposto a lavorare nel fine settimana.

La denuncia: “Nessuno è disponibile a lavorare nei fine settimana”

Una vicenda che in un momento delicato come questo, in cui trovare un lavoro dovrebbe davvero essere considerata una fortuna, sembra inverosimile. C’è chi un impiego lo offre, ma non trova nessuno disposto ad accettarlo.

La storia arriva da Rovigo, precisamente dall’attività Il Locale, dove la barista e proprietaria non riesce a trovare personale disposto a lavorare nel week-end.

Maura Cavallaro è alla ricerca di un aiuto per il suo bar da oltre due anni, ma, almeno finora, nessuno sembra propenso a lavorare nei giorni di festa.

Come racconta la stessa Cavallaro, molte persone, soprattutto giovani, hanno fatto colloqui e chiesto informazioni sull’impiego. Dopo un periodo di prova o senza neppure iniziare a lavorare, tutti hanno preferito mollare.

“Preferiscono il reddito di cittadinanza”

La scelta dell’attività de Il Locale sembra andare contro corrente rispetto a quelle che sono le abitudini dei rodigini: nessun sabato sera da sballo, ma cultura, musica jazz e incontri letterari.

Una rotta che, secondo la barista, le avrebbe portato anche l’allontanamento degli altri esercenti, che preferiscono offrire buffet di scarsa qualità e musica a tutto volume.

La padrona di casa confessa di aver pensato più volte di chiudere il bar, perché da sola non riesce più a portare avanti l’attività. Secondo lei, parte della colpa di quest’apatia e scarsa voglia di lavorare sarebbe da addurre al reddito di cittadinanza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità