Rosolina senza mare?

Rosolina: l’assalto dei turisti fronteggiato con la chiusura di una strada

Il sindaco Franco Vitale ha emesso un ordinanza per evitare gli assembramenti provocando però disagi ai turisti e agli operatori locali

Rosolina: l’assalto dei turisti fronteggiato con la chiusura di una strada
Adria e Delta del Po', 07 Giugno 2020 ore 19:36

Polemiche in città dopo il provvedimento del sindaco.

Rosolina: sindaco chiude strada per il mare per evitare assembramenti

Tolleranza zero a Rosolina. Un’ordinanza emanata dal sindaco venerdì 5 giugno giugno ha infatti disposto la chiusura al traffico, per sabato 6 e domenica 7 giugno, dalle 8 alle 20, di via Porto Caleri a tutti i mezzi a motore. “Troppa gente in spiaggia, afflusso abnorme figlio della voglia di mare dopo il lockdown, con conseguente rischio di assembramenti e della ripresa del contagio oltre che lunghe code al rientro” queste le premesse della discussa decisione del sindaco di Rosolina, Franco Vitale.

Una strategia che, però, ha una sua logica conducendo la strada alla spiaggia libera. Si punta a minimizzare l’accesso alla spiaggia non sorvegliata dove potrebbero verificarsi più facilmente i famigerati assembramenti.

Gli operatori attaccano: “Noi all’oscuro”

Gli operatori e i commercianti di Rosolina Mare hanno quindi dovuto ingoiare un boccone amaro nel primo fine settimana aperto.

“Esiste un tavolo delle associazioni a Rosolina a cui partecipiamo – ha sottolineato Nicola Brugiolo, che rappresenta con la sua associazione “Amare Rosolina” circa 60 partite Iva – Qui si discutono i vari provvedimenti e nella gestione e programmazione di questi mesi non si era mai parlato di limitare gli spazi liberi. Invece ci siamo ritrovati un’ordinanza bella fatta e stampata. Un’ordinanza del genere se non ben veicolata ha un’impatto devastante sull’immagine della località marittima. Devo dire che sono rimasto amareggiato”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità