Il punto negli ospedali

Pochi disagi negli ospedali alla ripartenza: proteste inutili e comportamenti dannosi

La denuncia del dg Compostella: CUP paralizzato

Pochi disagi negli ospedali alla ripartenza: proteste inutili e comportamenti dannosi
Rovigo, 05 Maggio 2020 ore 12:24

Lunedì 4 maggio è ripartita, non senza difficoltà, la normale attività negli ospedali polesani.

Comportamenti adeguati nel giorno di riapertura degli ospedali

“Lunedì 4 maggio è ripartita la normale attività degli ospedali di Rovigo e Adria, mentre Trecenta rimane ancora con le limitazioni. Vedremo nei prossimi giorni come lavorare su Trecenta dove, comunque, oggi è ripartita l’attività di procreazione medicalmente assistita”, a sottolinearlo è il direttore generale dell’Ulss Polesana, Antonio Compostella. 

La fase di normalizzazione sarà graduale. “Non abbiamo avuto problemi particolari se non quello legato ai Cup” spiega il dg.

Le entrate sono state ridotte a due, una per gli operatori e una per ospiti, visitatori e utenti ovvero l’ingresso principale. Per quanto riguarda l’attività specialistica il Cup dalle 8 alle 11 ha ricevuto 2300 telefonate per nuovi appuntamenti. “Voglio ricordare – spiega Compostella – che per le persone che avevano una prestazione congelata non occorre che telefonino, verranno richiamati dal Cup”.

Non mancano i reclami nel primo giorno di riapertura

“Non sono mancati i primi reclami contro le liste di attesa – spiega il direttore generale – Mi rendo conto del disagio ma avevo già preannunciato che, purtroppo, in questo periodo produrremo meno visite nella stessa giornata. Stiamo mettendo in campo tutte le risorse possibili, è inevitabile che ora ci siano egli sforamenti. Chiedo un po’ di comprensione”. 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Belluno e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Belluno (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità