Cronaca
Polizia di Stato

Pizza, birra e cocaina: chiuso per spaccio un noto locale a Polesella

Il titolare dell'esercizio commerciale è stato trovato in possesso di oltre mezzo chilo di polvere bianca... e non era farina

Pizza, birra e cocaina: chiuso per spaccio un noto locale a Polesella
Cronaca Rovigo, 25 Maggio 2022 ore 10:08

La Polizia di Stato, giovedì 19 maggio, in Polesella (Ro), ha tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti il gestore di un noto locale.

Pizza, birra e cocaina: chiuso per spaccio un noto locale a Polesella

A seguito di segnalazioni ricevute in merito a una fiorente attività di spaccio in corso in quel locale, la Squadra Mobile di Rovigo ha organizzato una serie di servizi mirati per il contrasto al fenomeno in questione.

Tali servizi, hanno consentito di identificare nel gestore del locale, rodigino sessantenne, il soggetto dedito allo spaccio dello stupefacente.

Considerato ciò, il 19 Maggio u.s., la Squadra Mobile di Rovigo ha organizzato un servizio mirato, che è culminato con l’arresto dell’uomo per spaccio di sostanze stupefacenti in quanto trovato in possesso di oltre mezzo etto di cocaina.

Il Pm di turno dott. Mammucci, ha disposto che l’arrestato fosse trattenuto presso la propria abitazione in attesa di convalida. All’esito dell’udienza di convalida è stata adottata dal GIP la misura dell’obbligo di presentazione alla PG per 3 giorni a settimana.

Considerata la gravità dei fatti riscontrati e il pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore della Provincia di Rovigo Dott. Giovanni Battista SCALI, ha disposto la chiusura del locale per 10 giorni ai sensi dell’art.100 TULPS, allo scopo di stroncare ogni rischio di recidiva. Il provvedimento predisposto dalla Divisione Pasi della Questura è stato notificato lunedì 23 maggio ed è effettivo dalla mezzanotte di ieri 24 maggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter