Cronaca
Giacciano con Baruchella

Peggio di Ajeje Brazorf: 30enne cerca di fare il furbo ma i documenti sono palesemente falsi

Come spesso accade, tutto è partito con un semplice controllo...

Peggio di Ajeje Brazorf: 30enne cerca di fare il furbo ma i documenti sono palesemente falsi
Cronaca Rovigo, 08 Novembre 2022 ore 09:50

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Castelmassa, nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale operati lungo le principali arterie viarie del territorio altopolesano, hanno tratto in arresto un uomo per “possesso di documenti di identificazione falsi”.

Peggio di Ajeje Brazorf: 30enne cerca di fare il furbo ma i documenti sono palesemente falsi

I Militari, in servizio a Giacciano con Baruchella, fermavano un veicolo commerciale con targa straniera che percorreva la locale Via O. Scavazza.

Il conducente dell’autoveicolo, un 30enne moldavo, domiciliato nel Modenese, alla richiesta dei documenti di identità e di guida, esibiva una carta di identità, valida per l’espatrio, e una patente di guida romene, della cui genuinità gli operanti, sin da subito, hanno nutrito dubbi, così decidendo di approfondire gli accertamenti.

I sospetti dei Carabinieri si rivelavano fondati, perché entrambi i documenti, a un esame più approfondito, sono risultati contraffatti.

L’uomo è stato tratto in arresto e, dopo avere trascorso la notte in camera di sicurezza, è stato condotto davanti al Tribunale di Rovigo, che ha convalidato la misura coercitiva, disponendo la presentazione dell’arrestato presso gli uffici di polizia del suo luogo di domicilio.

Seguici sui nostri canali