Tragedia

Omicidio nel palermitano, 36enne di Rovigo confessa di aver ucciso il compagno

L'avrebbe colpito usando una bottiglia.

Omicidio nel palermitano, 36enne di Rovigo confessa di aver ucciso il compagno
Cronaca Rovigo, 06 Agosto 2021 ore 16:04

E' successo ieri sera, giovedì 5 agosto 2021, a Prizzi, dove la donna, la 36enne Romina Soragni originaria di Rovigo si era trasferita da qualche anno per vivere con il compagno 51enne Giuseppe Canzonieri. L'ha colpito a morte usando una bottiglia. Poi, sarebbe uscita di casa con i vestiti ancora sporchi di sangue, affermando di aver ucciso l'uomo.

Omicidio nel palermitano, 36enne di Rovigo confessa di aver ucciso il compagno

I Carabinieri in pochi minuti si sono diretti sul posto e dopo averla fermata l'hanno ascoltata tutta la notte. Il corpo dell'uomo è stato trovato nella sua abitazione di via Pagliarelli a Prizzi, in terra, vicino ad alcuni cocci di bottiglia.

La donna ha confessato subito e il Pm ha già chiesto al Gip di Termini Imerese la convalida degli arresti, per un'eventuale pericolo di fuga.

Quando i militari dell'Arma si sono diretti nell'abitazione hanno trovato l'uomo riverso a terra in un lago di sangue. E presumibilmente il 51enne era morto da diverse ore. Erano visibili i colpi subiti alla testa, forse al culmine di una violenta lite.

I due erano entrambi disoccupati e in più di un'occasione avevano creato problemi in zona per ubriachezza molesta. Motivo che era culminata anche in diverse segnalazioni. Si erano conosciuti su Facebook e, dopo un primo periodo di relazione a distanza, lei aveva deciso di lasciare la sua Rovigo per andare a vivere in Sicilia.