La protesta

Loreo: arrivano 50 profughi in una villa del ‘500, la protesta dei cittadini

A guidare la rappresentanza di cittadini l'ex senatore Bartolomeo Amidei

Loreo: arrivano 50 profughi in una villa del ‘500, la protesta dei cittadini
Adria e Delta del Po', 04 Giugno 2020 ore 10:42

Sono in arrivo 50 profughi che saranno ospitati in un’antica villa a Loreo.

Comunità compatta contro l’arrivo dei profughi

C’era quasi tutta la comunità di Loreo in strada ieri, mercoledì 3 giugno, per protestare contro l’arrivo di una cinquantina di profughi in una struttura cittadina. I 50 profughi sono stati riuniti dalle strutture diffuse di San Martino di Venezze, Canaro, Bagnolo di Po, Papozze, Ariano e sono stati spostati nel palazzo che affianca la rinomata struttura turistica di proprietà di Bartolomeo Amidei, ex senatore della Repubblica.

“Oggi non sono in veste politica, parlo da imprenditore e da cittadinoha sottolineato Amidei che è componente di Fratelli d’Italia, ex senatore eletto tra le fila di Forza Italia passato poi al partito di Giorgia Meloni – un cittadino che ha la propria attività accanto ad un palazzo del ‘500, che oggi è sede di richiedenti asilo. Questi signori sono stati strappate dall’accoglienza diffusa e concentrati in 50 in questo edificio accanto, a soli 7 metri, dalla mia struttura”.

“Dal 2015 al 2018 – ha aggiunto – qui c’erano già stati i migranti e la mia attività turistica aveva già subito dei danni. I visitatori appena si rendono conto di chi sono i nostri vicini se ne vanno. I centri di accoglienza non si fanno a 7 metri dall’attività turistica”.

Il sindaco denuncia: “Impatto sociale enorme”

“L’altra sera dopo la riunione con il prefetto – ha sottolineato il sindaco Moreno Gasparini ho detto che vi è un impatto sociale enorme e noi lo avevamo già vissuto. Loreo aveva già dimostrato la sua tolleranza dal 2015 al 2018. In questa situazione la cooperativa guadagna 24,5 euro invece di 18 euro per ogni profugo al giorno. Io devo tutelare la mia comunità e i miei cittadini che sono in crisi”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità