Cronaca
E' grave

Forza la porta del condominio perché è senza chiavi ma lo scambiano per ladro: arriva la Polizia, si spaventa e precipita dal palazzo

L'incredibile vicenda si è verificata a Rovigo...

Forza la porta del condominio perché è senza chiavi ma lo scambiano per ladro: arriva la Polizia, si spaventa e precipita dal palazzo
Cronaca Rovigo, 04 Febbraio 2022 ore 11:11

Non trovava le chiavi di casa e allora ha tentato di forzare il portone d'ingresso del palazzo. Ma i vicini di casa hanno chiamato le Forze dell'ordine, pensando ci fosse un ladro... all'arrivo della Polizia l'uomo si è arrampicato sul palazzo e poi è precipitato. E' grave.

Forza la porta del condominio perché è senza chiavi ma lo scambiano per ladro: arriva la Polizia, si spaventa e precipita dal palazzo

Torna a casa ma non trova le chiavi. Le cerca dappertutto, ma queste sono come sparite nel nulla, perse. E allora gli viene un'idea, un po' folle: tenta di forzare il portone d'ingresso del condominio. A quel punto, però, i vicini di casa si sono insospettiti e si sono convinti che quello non fosse un inquilino, ma un ladro. Forti di questa suggestione, allora, i vicini chiamano le Forze dell'ordine che si precipitano in zona, a Rovigo, per cogliere sul fatto questo presunto topo d'appartamento.

Lui, però, reagisce in modo inaspettato: alla vista degli agenti di Polizia non va a spiegare la situazione. No, l'ultracinquantenne, come un acrobata, si arrampica fino al secondo piano, e quando cerca di salire ancora più in alto, perde la presa e vola nel vuoto. Una caduta rovinosa, drammatica, con un esito gravissimo: l'uomo è ricoverato in Rianimazione all'ospedale di Rovigo, con ferite molto serie e le sue condizioni generali di salute sono critiche.

Il fatto si è verificato nel quartiere Tassina, in via Vittorio Veneto, non molto distante dal centro cittadino, alle 7 di mattina. La palazzina si trova nei pressi del Bar dell'Amicizia, vicina al ponte del convento dei frati Cappuccini. L'ipotesi al momento più accreditata è che l'uomo fosse sotto l'effetto di sostanze stupefacenti oppure alcoliche.

Per questo avrebbe tentato la fuga alla vista dei poliziotti, raggiungendo prima il terrazzino del primo piano, poi il secondo e una volta arrivato a 10 metri, proprio mentre stava per toccare il terzo piano, avrebbe perso l'equilibrio volando a terra, proprio davanti agli increduli agenti della Volante intervenuta.

Seguici sui nostri canali