Truffatori in fuga

Finti sanificatori: i truffatori individuati e inseguiti dai Carabinieri

La banda è tornata all'opera ma stavolta ha dovuto fare i conti con le forze dell'Ordine

Finti sanificatori: i truffatori individuati e inseguiti dai Carabinieri
Rovigo, 29 Maggio 2020 ore 10:48

Una banda specializzata in truffe agli anziani è stata individuata dai Carabinieri.

Finti “sanificatori” beccati e messi in fuga dai Carabinieri

Folle inseguimento nella mattina di giovedì 28 maggio tra Occhiobello e Santa Maria Maddalena. Tre malviventi dediti alle truffe e ai furti agli anziani, sono stati scoperti e messi in fuga dai Carabinieri della Compagnia di Rovigo. I truffatori avevano messo in scena, anche nella mattinata di ieri, il trucco del momento. Circolavano per il paese con la proposta di una finta “sanificazione” alle abitazioni. Una modalità criminale che, dall’inizio dell’emergenza da coronavirus, si è registrata in varie zone del polesine.

La vettura sulla quale viaggiavano i malvivente era stata segnalata in mattinata per tentativi di truffa commessi tra Fratta, Arquà Polesine e Gavello.

La rocambolesca fuga in auto

L’Alfa sulla 147 sulla quale i sospetti viaggiavano è stata intercettata dalle vetture della Compagnia di Rovigo e si è data alla fuga sino a Occhiobello. Giunti nella frazione di Santa Maria Maddalena però, hanno trovato la strada già bloccata da un equipaggio dei carabinieri di Ferrara. I truffatori hanno perciò fatto inversione, prendendo la direzione di Santa Maria Maddalena.

La vettura dei fuggitivi ha urtato durante la folle corsa un marciapiedi, bloccandosi. Una delle tre persone a bordo è stata subito bloccata, mentre le altre due sono riuscite a scappare a piedi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità