Cronaca
Giacciano con Baruchella

Fermati per un controllo: il passeggero era destinatario di un ordine di esecuzione internazionale

Durante un posto di controllo alla circolazione stradale lungo la SR 482, i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Castelmassa hanno fermato un autocarro.

Fermati per un controllo: il passeggero era destinatario di un ordine di esecuzione internazionale
Cronaca Rovigo, 03 Aprile 2022 ore 10:58

Nella mattinata del 1 aprile 2022, a Giacciano con Baruchella, durante un posto di controllo alla circolazione stradale svolto lungo la SR 482, i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Castelmassa hanno fermato un autocarro.

Fermati per un controllo

Nel corso del controllo i militari operanti hanno accertato che il conducente, un uomo moldavo di 29 anni, aveva esibito una patente di guida straniera che è risultata essere contraffatta.

L’individuo è stato pertanto deferito in stato di libertà per il reato di falsità materiale commessa dal privato e sanzionato amministrativamente per guida senza patente.

A bordo del veicolo vi era anche un passeggero, un uomo rumeno di 28anni che, a seguito di controllo, è stato accertato essere destinatario di un ordine di esecuzione internazionale, emesso da corte d'appello Chișinău (Moldavia) il 19 febbraio 2019, poiché condannato alla pene della reclusione di anni 5 per il reato di “omicidio colposo”, per avere cagionato la morte di un pedone il 19 novembre 2017 mentre si trovava alla guida di un veicolo in stato di alterazione e viaggiando ad alta velocità.
L’uomo e’ stato pertanto tratto in arresto e condotto in carcere a Rovigo.

Seguici sui nostri canali