La protesta

Fase 2: anche a Rovigo scendono in piazza i commercianti

Hanno simbolicamente consegnato al sindaco Gaffeo le chiavi dei loro negozi

Fase 2: anche a Rovigo scendono in piazza i commercianti
Rovigo, 04 Maggio 2020 ore 15:14

Oltre trecento commercianti, di ogni genere, sono scesi in piazza Vittorio Emanuele, domenica 3 maggio, per manifestare e consegnare, come gesto simbolico, le chiavi delle loro attività al sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo.

La protesta dei commercianti rodigini

Erano circa 300 i commercianti ieri sul listone che hanno cominciato, intorno alle 12, ad agitare le chiavi delle loro attività alzate al cielo. Con loro anche il sindaco Gaffeo che ha voluto manifestare tutto l’appoggio della città alle attività in difficoltà.

“L’Amministrazione comunale farà la sua parte – ha sottolineato – Stiamo studiando alcune misure economiche importanti. La revisione complessiva del bilancio comunale ci consentirà di mettere a disposizione risorse importanti. L’ordine di grandezza potrebbe superare il milione di euro. Metteremo in campo alcune iniziative già in queste settimane”.

Confidiamo che il governo ascolterà noi Sindaci – ha aggiunto – perché siamo tutti sulla stessa barca, non solo economica ma anche sociale. Le attività commerciali sono la linfa vitale delle città. Voi mi avete detto: “Chiediamo solo di poter lavorare!” Vi rassicuro, questa Amministrazione comunale, il sottoscritto in primis è, e sarà al vostro fianco””.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Rovigo e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Rovigo (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità