Protesta

Cavanella Po, in mattina protesta pacifica dei richiedenti asilo

Chiedono più soldi, cibo migliore e assistenza medica.

Cavanella Po, in mattina protesta pacifica dei richiedenti asilo
Adria e Delta del Po', 12 Febbraio 2020 ore 16:02

Cavanella Po, in mattina protesta pacifica dei richiedenti asilo.

La protesta dei profughi ospiti di Borgo Fiorito

Una protesta pacifica per rivendicare migliori condizioni di vita. E’ quella di cui si sono resi protagonisti i circa 40 richiedenti asilo di Borgo Fiorito  a Cavanella Po questa mattina, mercoledì 12 febbraio. Il corteo ha  fatto il giro della piazza del piccolo paese mostrando alcuni cartelli, con i quali i richiedenti hanno chiesto la “paghetta”, il “pocket money” di circa 2 euro che spetta loro di diritto. Altri richiedenti asilo hanno segnalato che la qualità del cibo non è buona e che ci sarebbe la necessità di assicurare il trasporto in ospedale in caso di necessità.

Sul posto sono subito accorsi polizia, carabinieri, polizia locale e Digos. Gli ospiti hanno così avuto modo di segnalare la loro situazione, con la Prefettura che ha seguito costantemente la vicenda e che ora si adopererà per ascoltare le richieste dei richiedenti asilo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità