Menu
Cerca
L'indagine

Bomba al market di Treviso, arrestato anche un 72enne di Occhiobello

Ieri mattina il blitz di Carabinieri e Polizia a Occhiobello. Rinvenuti un revolver calibro 6 privo di matricola e dieci ordigni rudimentali.

Bomba al market di Treviso, arrestato anche un 72enne di Occhiobello
Cronaca Alto Polesine, 02 Dicembre 2020 ore 09:59

Attentato al “Pam” di Treviso, in carcere anche un 72enne rodigino.

Attentato al “Pam” di Treviso, altro arresto stamattina

Nel corso della mattinata di ieri, martedì 1 dicembre 2020, a Occhiobello (Rovigo), nell’ambito delle investigazioni riguardanti l’attentato con ordigno esplosivo avvenuto l’8 novembre scorso presso l’esercizio commerciale “Pam” di via Zorzetto, a Treviso, a seguito del quale il successivo 13 novembre è stato sottoposto a fermo Enrico Sorarù, 56enne di Rocca Pietore (Belluno), quale presunto autore materiale del delitto, i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Treviso, unitamente a quelli della compagnia capoluogo e a personale della Squadra Mobile e della Digos della Questura di Treviso, supportati in fase esecutiva da Unità cinofila di Torreglia (Padova), hanno tratto in arresto un 72enne del posto, gravato da pregiudizi, per i reati di detenzione di arma comune da sparo clandestina e munizionamento, illegale fabbricazione e detenzione di ordigni esplosivi e ricettazione.

Bomba al market di Treviso, arrestato anche un 72enne di Occhiobello

Il revolver e gli ordigni rudimentali nascosti in casa

Nella circostanza le Forze dell’ordine, dopo perquisizione domiciliare effettuato su decreto della Procura della Repubblica di Treviso, che ha condiviso le risultanze investigative raccolte, hanno rinvenuto un revolver calibro 6 privo di matricola, con 8 cartucce nonché dieci manufatti di fabbricazione artigianale costituiti da un tubo cilindrico e polvere pirica, muniti di nastro adesivo e stoppino che lo stesso aveva occultato all’interno della propria abitazione.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e l’arrestato è stato portato in carcere a Treviso a disposizione dell’autorità giudiziaria.

LEGGI ANCHE:

Camorra, operazione “Alba tulipano” dei Carabinieri: coinvolta la provincia di Rovigo

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli