Attualità
Solidarietà

Solidarietà dal C.R.A.L. “La Ciacola” di Rovigo: comprati 200kg di pasta

Il presidente Passarella:"Siamo una piccola realtà, ma desideriamo essere presenti con queste attività che ci portano a fare del bene agli altri. Un ringraziamento a tutti i nostri soci e simpatizzanti per la fattiva collaborazione dimostrata”

Solidarietà dal C.R.A.L. “La Ciacola” di Rovigo: comprati 200kg di pasta
Attualità Rovigo, 31 Dicembre 2022 ore 10:03

Le associazioni a cui saranno distribuite le derrate alimentari sono: Bandiera Gialla e Croce Rossa Italiana di Rovigo, una parte sarà destinata anche alla mensa dei Frati Cappuccini

Solidarietà dal C.R.A.L. “La Ciacola” di Rovigo: comprati 200kg di pasta

Palazzo Nodari ha ospitato  la consegna ufficiale, tramite l'assessorato ai Servizi sociali, alle associazioni destinatarie: Bandiera Gialla e Croce Rossa Italiana di Rovigo, una parte sarà destinata anche alla mensa dei Frati Cappuccini.

"Il 2022-come spiega il presidente Sergio Passarella- l'anno che ci apprestiamo a “salutare”, ci ha riservato molteplici pensieri, che ci hanno portato, rispetto alla situazione sanitaria, economica e sociale, a dover riflettere su quale potrà essere il nostro impegno in qualità di donne e uomini, per portare in queste attività vitali, un valido e concreto contributo affinchè non tutto, ma qualcosa possa cambiare. Pensando anche a situazioni certamente non rispettose del genere umano, una per tutte il conflitto che sta interessando ormai da un anno la vicina Ucraina."

Il C.R.A.L. “La Ciacola, con il significativo contributo dell’amministrazione comunale di Rovigo affiancata dalle associazioni sociali che operano all'interno del territorio comunale, è intervenuto a favore di questo popolo. Per dare continuità a questa “catena” di solidarietà, dopo una sottoscrizione, ha raccolto fondi, destinati all'acquisto di derrate alimentari. In particolare sono stati acquistati 200 kg di pasta , assegnata ufficialmente tramite l'assessorato ai Servizi Sociali con referente l’assessore Mirella Zambello, all'associazione Bandiera Gialla, presidente Davide Sergio Rossi e alla C.R.I. Sez. di Rovigo, presidente Alberto Indani, nonché alla mensa dei Frati Cappuccini di Rovigo.

Un piccolo ma significativo gesto – afferma Passarella -, che evidenzia quanto sia importante occuparsi di nostri concittadini che, per varie vicissitudini non hanno la possibilità di avere un pasto caldo. Siamo una piccola realtà, ma desideriamo essere presenti con queste attività che ci portano a fare del bene agli altri. Un ringraziamento a tutti i nostri soci e simpatizzanti per la fattiva collaborazione dimostrata”.

L'assessore Zambello:" E' lo stile che caratterizza i rodigini: fare una catena di solidarietà"

“Questa iniziativa – ha sottolineato l'assessore Zambello -, rappresenta un ulteriore messaggio molto concreto e si inserisce nello stile che ormai caratterizza la città e i rodigini, di fare una catena di solidarietà con il coinvolgimento anche dei privati, a supporto delle associazioni, dell'amministrazione comunale e degli uffici dei servizi sociali, che hanno contatto con le famiglie in difficoltà. Anche questo è un ulteriore segnale di solidarietà e di metodo di lavoro buono, per raggiungere obiettivi reali”.

Le associazioni vivono di donazioni, soprattutto in questo periodo così difficile

Soddisfazione da parte del presidente di CRI di Rovigo, Indani: “Croce Rossa vive di donazioni per poi distribuire a chi ne ha bisogno. Sono circa 520 le famiglie che vengono assistite, in collaborazione con le associazioni come Bandiera Gialla e ad altre realtà”; e del presidente di Bandiera Gialla Rossi: “Un grande grazie per questo donazione che arriva proprio nel momento giusto e restiamo sempre a disposizione di chi ne ha bisogno”.

Seguici sui nostri canali