Attualità
Calcio

In campo avversari ma sugli spalti amici: terzo tempo a suon di birre tra gli ultras Delta Porto Tolle e Cattolica

Una storia di amore per il calcio e di rispetto per gli avversari...

In campo avversari ma sugli spalti amici: terzo tempo a suon di birre tra gli ultras Delta Porto Tolle e Cattolica
Attualità Adria e Delta del Po, 07 Marzo 2022 ore 10:27

Il calcio è competizione, sacrificio, divertimento. Ma anche amicizia. E non solo tra chi sostiene la stessa squadra. Lo hanno dimostrato gli ultras del Delta Porto Tolle e del Cattolica, che hanno deciso di trascorrere il "terzo tempo" al termine della partita, insieme, brindando a quei valori dello sport che spesso vengono messi da parte...

In campo avversari ma sugli spalti amici: terzo tempo a suon di birre tra gli ultras Delta Porto Tolle e Cattolica

Quante volte abbiamo sentito parlare di scontri tra le tifoserie di diverse squadre di calcio? Tante, anzi, troppe. Aggressioni violente finite sulle prime pagine di tutti i quotidiani nazionali. Gesti inqualificabili, che nulla hanno a che spartire con i valori dello sport più amato dagli italiani. Questa volta, però, a guadagnare i riflettori della stampa è un approccio radicalmente diverso. Che va premiato dando la giusta visibilità.

Scenario di questa vicenda è stato il match tra il Delta Porto Tolle e il Cattolica Calcio, che si è disputato domenica al "Cavallari". Una partita sentitissima, sostenuta dai rispettivi ultras sugli spalti. Ma diversamente da quanto si sarebbe potuto attendere, il tifo non si è tramutato in violenza. Da entrambe le parti, infatti, il sostegno per i rispettivi beniamini non è mai mancato durante i 90 minuti di gioco. E nemmeno al termine della partita finita con una rete a zero per il Cattolica.

Quello che è successo dopo il triplice fischio, infatti, è stato capace di cacciare via dalla mente le immagini che spesso ricorrono nell'immaginario quando si parla di tifo ultras. I tifosi delle due compagini che fino a poco prima si erano date "battaglia" in campo, si sono ritrovati per festeggiare insieme. A suon di birrette e cori, ma tutto nel pieno rispetto dei propri avversari, trasformando il "terzo tempo" in un'occasione di incontro, di amicizia.

Una storia di "bel calcio", quindi, che abbiamo voluto raccontare anche dando spazio alle parole dei tifosi del Delta Porto Tolle.

"Mentalita' ultrà!!!
Ai tanti benpensanti questo termine sicuramente suona astratto e senza pragmatismo di sorta.
Per chi invece lo porta avanti da tanti anni come stile di vita è invece il fulcro del vivere 365 giorni l'anno l'amore incondizionato verso i colori della propria squadra del cuore e del proprio Paese.

Allo Stadio Umberto Cavallari di Porto Tolle, questo stile di vita lo si è visto nella massima espressione da parte di entrambre le tifoserie impegnate a sostenere i propri colori.

90 minuti di tifo sfrenato da ambo le parti, cori incessanti per dimostrare l'attaccamento e l'amore per i propri beniamini ed i propri colori.

Nessuna offesa tra le parti, ma un rispetto sfociato in bicchierate di birre offerte e continuate poi con l'invito da parte degli Ultras Delta agli Ultras del Cattolica, al classico terzo tempo nel bar ritrovo deltino.

Nulla che non si sia già visto a Porto Tolle, ma tanto per ribadire che essere "ultra" da queste parti significa "onore e rispetto" a prescindere dai colori".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter