Attualità
Rovigo

Il Club Soroptmist ha donato un computer alla casa rifugio del Centro Antiviolenza Polesano

Un dono molto importante, che risponde alle esigenze delle donne ospitate nella casa rifugio.

Il Club Soroptmist ha donato un computer alla casa rifugio del Centro Antiviolenza Polesano
Attualità Rovigo, 18 Maggio 2021 ore 15:00

Un computer per il Centro Antiviolenza Polesano.

Il Club Soroptmist ha donato un computerv

E' il dono che il Club Soroptmist International di Rovigo ha fatto per la casa rifugio. L'assessore alle Pari opportunità Erika Alberghini oggi, martesì 18 maggio 2021 ha accolto una delegazione del club a palazzo e ha affermato:

Un dono molto importante, che risponde alle esigenze delle donne ospitate nella casa rifugio, sarà infatti ora possibile consentire la loro alfabetizzazione informatica necessaria per entrare o rientrare nel mondo del lavoro ed essere autonome, ma anche realizzare corsi di italiano, formazione, spedizione di curricula. Una donazione che anche il Centro Antiviolenza ritiene necessaria. Un grande grazie al Club Soropotmist”.

Il Club Soroptmist International di Rovigo, come ha spiegato la presidente Marilena Moscardin, ha pensato di realizzare un service a favore del centro Antiviolenza Poleasno, precisamente per le donne che vivono nella casa rifugio.

Dare un supporto strumentale

Moscardin haa spiegato:

“I nostri primi contatti, risalgono al novembre 2019 in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, dove abbiamo promesso che non ci saremo dimenticate del Centro antiviolenza, perché tutti i 364 giorni dell'anno sono utili e non il 25 novembre. Poi la pandemie e le chiusure hanno bloccato l'iniziativa, ma alla fine ci siamo riuscite e abbiamo così donato un personal computer con stampante alle ospiti della casa rifugio. L'obiettivo è dare un supporto strumentale al fine di poter iniziare a contrastare il divario digitale che troppo spesso coinvolge le donne e ancor più se in situazioni di fragilità.
Si tratta di un inizio e confidiamo di continuare a collaborare con le operatrici del Centro Antiviolenza. Ringraziamo l'assessore Alberghini per il supporto dato”.

I beni sono già stati consegnati al Comune per l'avvio dell'iter amministrativo di acquisizione della donazione. La delegazione era formata, oltre che dalla presidente, da: Franca Astolfi, Valentian Noce e Alessandra Bertolazzi. Presente per il Centro Antiviolenza, Annalisa Ghisellini.