Attualità
Situazione allarmante

Delta del Po: vongole sterminate dal temibile granchio blu

Occorre trovare una soluzione...

Delta del Po: vongole sterminate dal temibile granchio blu
Attualità Adria e Delta del Po, 27 Dicembre 2022 ore 10:32

Ghiotti di vongole veraci. No, non solo chi scrive (peccato di gola). C'è pure un temibile predatore che si dissipa, anzi, fa strage di oro del Delta. Si tratta del granchio blu, l'ultimo nemico dopo la siccità e il cuneo salino, della laguna del Canarin a Porto Tolle.

Delta del Po: vongole sterminate dal temibile granchio blu

Una vera piaga per i pescatori di vongole che si trovano a fare i conti con il famelico competitor. Il quale, senza chiedere permesso, sta facendo, come detto, una vera e propria strage. Una situazione davvero allarmante quella sollevata dal Consorzio pescatori del Polesine.

Difficile, in questa fase, avere una misura del danno economico provocato dal famelico nemico, presente nel Mediterraneo da qualche decennio, ma che si è imposto (numericamente) solo negli ultimi anni, con l'innalzamento delle temperature del mare. Il problema poi si acuisce in inverno quando la fauna ittica vittima dei granchi se ne va migrando altrove, lasciando le bivalve sole con i killer dalle potenti chele.

L'unica soluzione sembra quella di pescare i granchi. Ma anche qui ci sono degli ostacoli. Commerciali. Il granchio blu di piccole dimensioni non ha un gran mercato. I ristoratori preferiscono quelli di grandi dimensioni. Per cui i pescatori non sono molto motivati. Crediti fotografici: Erikmadsen

LEGGI ANCHE: Un suo morso può tranciarvi di netto le dita: a Jesolo sbarca la pericolosa tartaruga azzannatrice

Seguici sui nostri canali